La Marco Polo System GEIE invita i fotografi e i fotoamatori a partecipare al foto-contest intitolato “PATRIMONIO FORTIFICATO Scorci inconsueti dell’Adriatico / DEDIŠČINA UTRDB Neobičanji pogledi Jadrana”. Obiettivo del concorso è contribuire alla promozione del patrimonio fortificato dell’Alto Adriatico nell’area del programma europeo Italia-Slovenia 2007-14. Saranno ammesse al concorso fotografie aventi per soggetto: siti e architetture militari, castellieri, mura, presidi di difesa, torri, torrioni e manufatti militari di epoche diverse dell’area Alto Adriatica. Il concorso si inserisce nell'ambito del progetto Camaa – Centro per le Architetture Militari dell’Alto Adriatico. Le fotografie selezionate da una giuria internazionale di esperti saranno esposte in una mostra nelle sedi di Forte Marghera (Venezia) e Palazzo Gravisi (Capodistria). La partecipazione al concorso è gratuita, e prevede l’invio delle proprie foto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Il concorso rimarrà aperto fino al 9 gennaio. Pietrangelo Pettenò, amministratore unico della MPS, ha affermato a proposito del concorso: “Il progetto di valorizzazione del patrimonio fortificato prosegue nella Regione del Veneto da molti anni. Con gli smartphone è facile scattare una foto delle proprie mura cittadine o torri difensive. Invitiamo i fotografi e i fotoamatori ad inviaci il loro sguardo sul patrimonio fortificato dell’Adriatico, che verrà premiato con la realizzazione di una classica mostra fotografica con le foto stampate dai migliori fotolaboratori. Per abbracciare il nuovo con un occhio di riguardo alla professionalità e alle tradizionali tecniche di stampa.” Saranno accettate le opere realizzate con qualsiasi dispositivo per immagini digitali compresi smart device, per le caratteristiche tecniche consultare il regolamento del concorso pubblicato sulle pagine www.marcopolosystem.it e www.cancapodistria.org.

Allegati:
Scarica questo file (FOTOcontest_Camaa_ITA_def.pdf)FOTOcontest_Camaa_ITA_def.pdf[Regolamento concorso]571 Kb

Per lunghi anni Mestre è stata indicata nei manuali di urbanistica come una delle città più brutte d'Europa. Lo sviluppo caotico e non così attentamente pianificato con la quale è stata aggredita negli anni 50 e 60 ha in effetti cancellato molte tracce di una città che aveva i suoi riferimenti spaziali, ricchi giardini, palazzi e ville di cui oggi si fatica a riconoscerne la presenza. Ma c'è anche una Mestre che per la natura militare delle sue costruzioni si è mantenuta "intonsa". E' la Mestre del Campo Trincerato, 12 forti costruiti tra i primi dell'800 e gli anni appena precedenti lo scoppio della prima guerra mondiale. Relegati già durante la guerra a funzioni sussidiarie i forti sono di fatto rimasti in uso all'esercito fino alle soglie del 2000 per lo più come depositi, protetti dalla loro natura e dal loro uso, ma a loro volta protettori di intere aree vincolate al loro intorno dalla servitù militare. Distribuiti a raggiera attorno al napoleonico forte Marghera, luogo simbolo del risorgimento veneziano, rappresentano un significativo pezzo di storia del nostro territorio che è sempre interessante raccontare e scoprire.

Mercoledì 26 novembre 2014, ore 17.00
Ex-biblioteca c/o Centro Civico, via Terraglio 43
Località La Favorita, Mestre (VE)

Relatore: Mauro Scroccaro/Marco Polo System GEIE

La serata è organizzata dall'Associazione "Leggere per Vivere"
Ingresso libero

 

 

Giovedì 30 ottobre 2014 a partire dalle ore 9,30 alla Sala Conferenze del Palazzo della Regione di Cannaregio, Venezia, si svolgerà il workshop territoriale organizzato dalla Regione del Veneto, Comune di Venezia, Università Cà Foscari, in collaborazione con Cescot Veneto, dal titolo “Le fortezze in Veneto tra pubblico e privato. Come una gestione innovativa delle architetture militari può contribuire allo sviluppo".

Scopo del workshop è fare il punto sull'utilizzo del patrimonio fortificato del Veneto in chiave di ripresa economica.
Nella prima parte dell’incontro i relatori si soffermeranno sulle potenzialità ancora inespresse delle fortezze del Veneto e sulle best practice già attive sul territorio.
Nella seconda parte relatori e pubblico saranno coinvolti in una fase di confronto per stimolare una riflessione interattiva e condivisa sul futuro del settore in Veneto.
All'incontro, che si inserisce nell'ambito del progetto IPA Adrifort di Cooperazione Transfrontaliera, interverranno le più significative realtà regionali pubbliche e private impegnate nella valorizzazione del patrimonio fortificato veneto, da Marco Polo System all'Istituzione Parco Laguna, dal Comune di Cavallino-Treporti a Confesercenti ed alcuni imprenditori del territorio e operatori turistici.

Modera l'incontro il giornalista Giuseppe Gioia.
L'ingresso è libero.

Allegati:
Scarica questo file (Programma_workshop_30102014.pdf)Programma workshop[ ]56 Kb

Forte Marghera è uno dei siti dove si svolgono azioni pilota del Progetto Adrifort (finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliero IPA Adriatico 2007 – 2013), iniziativa che intende creare una rete per la promozione e la gestione delle aree fortificate che si affacciano sul Mare Adriatico.
Aree caratterizzate da una relazione tra l'acqua, le architetture storiche delle fortificazioni e spazi urbani o naturali, da valorizzare come sistema territoriale transfrontaliero, occasione di sviluppo sociale, culturale ed economico.

Con questa visione la Regione del Veneto, il Comune di Venezia e Marco Polo System hanno avviato un'attività museale dedicata alle Imbarcazioni tradizionali della Laguna veneta e Alto Adriatico.
Il progetto, chiamato MIT Museo delle Imbarcazioni Tradizionali offre al visitatore una collezione di imbarcazioni e di vari oggetti di loro pertinenza, conservata in un immobile di circa mille metri quadrati da poco restaurato.

Leggi tutto: Adrifort Open Days, due giorni di incontri, teatro, enogastronomia e visite in barca.

 

Nell'ambito del progetto europeo Adrifort (Programma di Cooperazione transfrontaliero IPA Adriatico 2007 – 2013), dal 5 al 7 settembre a Forte Marghera si svolgerà Schiume Festival, piattaforma internazionale di performing arts.
Il progetto AdriFort intende creare una rete per la promozione e la gestione delle aree costiere fortificate. Aree che spesso hanno grandi potenzialità per un riutilizzo sociale e culturale ma che presentano anche grandi difficoltà nel restauro dei manufatti storici e nella manutenzione e pubblica.

In questo contesto, con lo scopo di promuovere il patrimonio fortificato ed al tempo stesso di sperimentare forme esportabili di utilizzo sostenibile del suo riutilizzo, il tema di questa edizione del Schiume Festival è resilience (capacità di adattarsi).

Promuovendo progetti sperimentali e trans-disciplinari, Schiume si propone di favorire l’incontro tra il pubblico veneziano e una comunità di artisti emergenti e, questo, attraverso un calendario di spettacoli ed eventi gratuiti.

Leggi tutto: Schiume festival 2014

 

 

A Forte Marghera nel capannone 36, dal 23 agosto (ore 18.00) al 9 settembre, Marco Polo System in collaborazione con Regione del Veneto, Villa Contarini Fondazione Ghirardi e il supporto di Domiflex Lady Linea srl presenta la mostra fotografica "Nel selvaggio mondo degli scrittori".

Una mostra che attraverso le immagini del fotografo romano Roberto Nistri esplora visivamente il lato meno conosciuto, più intimo, di novantanove protagonisti della narrativa italiana. Scrittrici e scrittori la cui iconografia è troppo spesso del tutto stereotipata, convenzionale, ripresi quasi a forza, a uso e consumo del marketing editoriale.

Leggi tutto: Nel selvaggio mondo degli scrittori

A Forte Marghera dal 30 luglio al 01 agosto in scena l'anteprima dello spettacolo "Arlecchino on the road", dove grazie all'emerita “Compagnia Orsetti e Frighetti”, diretta da Michele Modesto Casarin, la vita d'artista e ruoli sulla scena si confondono, dove dietro le motivazioni dei personaggi celati dalla maschera si annidano nuovi amori e vecchi rancori.

Un Arlecchino sulla strada, in continuo movimento, a bordo di un autobus rosso a due piani modello inglese, rievocazione storica di quello che erano i "Carri di Tespi", teatri mobili di cui si servivano i comici del teatro nomade popolare italiano per il loro teatro di strada.

Leggi tutto: Arlecchino on the road

 

Sabato 31 maggio, a partire dalle ore 9.30, FineArtsMart e Testolini Mestre, in collaborazione con Liquitex e Marco Polo System GEIE, organizzeranno il primo Spray Paint Day, una giornata all’insegna della creatività e della fantasia espresse tramite il mezzo artistico più divertente di sempre: i Colori Acrilici in Spray!

Lo spazio scelto per la manifestazione è quello della Polveriera Austriaca situata presso Forte Marghera a Mestre (VE), una cornice affascinante e incantevole messa a disposizione dalla Marco Polo System dove potersi esprimere liberamente, sperimentare all’aria aperta e scoprire gli Spray Paint grazie a due Workshop Gratuiti (con iscrizione anticipata via mail obbligatoria) tenuti da un maestro d’eccezione: Carlo Monopoli, Artista Professionista, Docente, Art Director e Official Artist del Gruppo AOP.

Leggi tutto: A Forte Marghera il primo Spray Paint Day

Mercoledì 28 maggio ore 17.00
a Forte Marghera presso il MIT, Museo delle imbarcazioni tradizionali


Morgana Sailing promuove una nuova tipologia d'informazione destinata al diporto nautico, più moderna e dinamica rispetto ai tradizionali portolani cartacei, sfruttando principalmente supporti audiovisivi, resi interattivi mediante l'utilizzo di videografica e schede tecniche. Il tutto fruibile attraverso un portale www.morganasailing.com dedicato alla navigazione nelle Isole Ionie e che nel tempo si estenderà al Peloponneso e a tutte le splendide isole greche.

Il progetto Verotour "Enhancing a European shared multicultural sustainable tourism", punta a sviluppare ed implementare percorsi turistico culturali basati sul sistema di rotte, insediamenti, fortificazioni e, in generale, sull'immenso patrimonio lasciato dalla Repubblica di Venezia nel Mediterraneo, e in particolare nell'Adriatico, a partire soprattutto dal XIV secolo.

Il programma della giornata

ore 17.00 Presentazione del nuovo MIT Museo delle Imbarcazioni Tradizionali. A seguire passeggiata patrimoniale e presentazione iniziative VivilForte 2014 a cura di Marco Polo System
ore 18.00 A Vela, presentazione dei progetti, video, foto, racconti.

All'incontro partecipano tra gli altri
Roberto Panciera Assessore allo sport, promozione della Città, delle sue tradizioni e manifestazioni storico culturali Comune di Venezia
Dimitris Kafantaris Sindaco Pylos-Nestoros
Panayotis Petropoulos Presidente consiglio comunale Pylos-Nestoros
Alberto D'Alessandro Direttore Consiglio d'Europa Ufficio di Venezia
Pietrangelo Pettenò Amministratore Marco Polo System GEIE
Salvatore Ricca, Carlo Buttò Morgana Sailing
Ugo Campaner Presidente Compagnia della Vela
Bianca Ascenti Giornalista e blogger Corriere della Sera on line


Il Servizio Immigrazione e Marco Polo System G.E.I.E.  vi invitano a partecipare alla performance finale del Laboratorio teatrale per donne migranti Da centro a centro, con ingresso libero per tutte le cittadine e i cittadini.

La performance avrà luogo sabato 24 maggio 2014, alle ore 17:00, presso il Forte Marghera di Mestre, nella via omonima.

Il Laboratorio teatrale, offerto nell’ambito del progetto F.E.I. Italianoinrete.ve, cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno, è stato condotto dall’Associazione Curasui ed è stato affiancato da un corso di italiano progettato specificamente e gestito dalla Cooperativa Novamedia, entrambi partner del progetto.

Come affermano le attrici e registe Carola Minincleri (Farmacia Zoo:è/le Quinze) ed Evarossella Biolo (Manonuda Teatro), che hanno condotto il percorso teatrale, Da centro a centro è stata un'occasione per formare un gruppo coeso di donne di tante nazionalità che si è aperto, nell'ultima fase, alla partecipazione di allieve attrici italiane, in un'ottica di reale integrazione mediata dall'arte.

Il Laboratorio teatrale ha coinvolto le partecipanti in un percorso di esplorazione di linguaggi diversi che sono divenuti il canale per esprimere desideri, sogni, bisogni, nostalgie e gioie quotidiane. Il corpo, il movimento, l'immaginazione e la parola (reale o inventata) diventano la trama sulla quale si innestano i mondi narrativi di ognuna; mondi che diventano corali grazie alla qualità della relazione tra le donne e all'esercizio dell'ascolto attivo.

La lingua italiana si presenta come la parte di un tutto comunicativo, ma è proprio grazie allo sviluppo di abilità espressive "altre" che la lingua seconda si rafforza seguendo il naturale processo di acquisizione.

Il gioco, il divertimento e il benessere nella relazione con l'altro (compagne di corso e pubblico) sono stati gli elementi di partenza e i fili conduttori di tutto il laboratorio.

E' stato approfondito un uso creativo del linguaggio verbale che non richiedesse necessariamente delle competenze linguistiche specifiche, ma che veicolasse primariamente emozioni. In questo senso il lavoro sull'esperienza personale e sul grammelot (linguaggio inventato che conserva il senso del discorso che l'attore vuole veicolare) ha permesso di portare in scena dei brevi racconti che mostrano come il gioco, la comicità e l'emozione siano elementi trasversali alle culture.

Per informazioni:

- Servizio Immigrazione, tel. 041.2749669, cell. 348.1521781 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

- Associazione Curasui, cell. 348.3390860 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dopo il successo di novembre, Marco Polo System torna a proporre, nei giorni 21 e 22 dicembre, il mercatino di Forte Marghera nella versione natalizia. Dalle 9 alle 18 i visitatori potranno visitare liberamente i capannoni 35 e 36 dove i molti espositori proporranno oggetti d'antiquariato, addobbi natalizi, vintage, prodotti per la casa, abbigliamento e prodotti alimentari tipici a km zero. Ci sarà anche Babbo Natale che arriverà su una barca-slitta e i bambini, dalle 11 alle 15, potranno salire a bordo e consegnare la propria letterina.


Martedì 10 e Mercoledì 11 un appuntamento veramente speciale: "TERRA MADRE DAY".


Promosso da Slow Food, attraverso centinaia di eventi diversi e unici in tutto il mondo per dimostrare che la rivoluzione alimentare globale ha radici locali. 
Per creare un modello alternativo di produzione e consumo del cibo: buono per il palato, pulito per gli uomini, gli animali e la natura, e giusto per produttori e consumatori. 

A Forte Marghera la cooperativa Controvento promuove prodotti da salvaguardare, tipici delle nostre radici come persone e come progetto: storicamente a cavallo tra i monti del Cansiglio e la laguna. Passando la pedemontana trevisana fino ad arrivare ai prodotti più squisitamenti veneziani.

Luogo dell'evento Terra Madre Day: Forte Marghera presso IL BAGOLARO
Sito web: https://www.facebook.com/events/241140106052686

In segno di continuità con la collaborazione tra la Marco Polo System e l'Università di Nova Gorica, in particolare con il corso di master e dottorato congiuntamente istituito tra la stessa e lo IUAV intitolato "Economics and Techniques for the Conservation of the Architectural and Environmental Heritage", ETCAEH, domani 4 Dicembre dalle 10.00 alle 13.00 si terrà a Forte Marghera una lezione del prof. Jukka Jokilehto sul tema "Historic, Artistic and Economic Values and Bonds of Cultural Heritage".

L'iniziativa si pone all'interno di un progetto a lungo termine per Forte Marghera che include l'istituzione di un centro Internazionale e interdisciplinare per la conservazione e la valorizzazione dei siti Fortificati in Europa che ha finalità di ricerca, formazione e assistenza ai processi di conservazione e gestione, ma anche di promuovere iniziative di alto profilo rivolte a tutte le fasce di conoscenza. In questo quadro, i partner che hanno già espresso la loro volontà di collaborare affinchè il progetto si possa portare a termine sono numerosi e includono enti ed università con cui la Marco Polo System ha condiviso esperienze e conoscenze in questi anni di collaborazioni internazionali aventi in Forte Marghera un caso studio e di applicazione eccezionale. Tra questi proprio il programma ETCAEH, giunto alla sua 9na edizione, costituito da una rete d'eccezione di Università Europee (La Sorbonne, La Sapienza, L'Ecole Superieure Nationale d'Architecture de Paris Belleville, la Federico II di Napoli), enti ed esperti, tra i quali Xavier Greffe, Arjo Klamer, Pierluigi Sacco, Paolo Russo, Paola Falini, Peter Nijkamp e Luigi Fusco Girard.

Jukka Jokilehto, laureato in architettura e pianificazione urbana presso l'Università di Helsinki nel 1966, ha studiato all'ICCROM (International Centre for the Preservation and Restoration of the Cultural Property, created by UNESCO) e presso l'Istituto di Studi di Architettura Avanzati ottenendo il dottorato presso l'Università di York. 
Ha insegnato teoria e storia della conservazione del patrimonio, pianificazione, gestione in vari corsi internazionali, all'ICCROM e molte altre università in Italia, Finlandia, Germani, Inghilterra, nonché presso l'Università di Nova Gorica dove ha ottenuto la posizione di "Extraordinary professor". 

Ha lavorato presso l'ICCROM dal 1972, dove ha coordinato il corso di conservazione architettonica e urbana, raggiungendo la posizione di Assistente del Direttore Generale fino al 1998. 
In seguito è stato impegnato come consulente esterno per organizzazioni internazionali quali UNESCO, World Heritage Center, ICCROM, ICOMOS e Banca Mondiale, occupandosi anche del Masterplan di Baku e dei piani di gestione di Bam e Mtskheta.

Zachar Prilepin

A Forte Marghera SABATO 23 novembre alle 19 presso la ex Chiesetta, Zachar Prilepin, intervistato da Laura Pagliara, presenta il suo nuovo libro Scimmia nera edito da Voland, in cui affronta il tema della violenza infantile liberandola dai pregiudizi e dagli stereotipi lacrimevoli con cui solitamente è raccontata. In una prosa scarna e avvincente racconta come il male possa abitare anche nell'innocenza. 

Il libro racconta la storia di un giornalista moscovita incaricato di condurre un'inchiesta su un laboratorio segreto che studia il comportamento di bambini assassini, tenuti nascosti in un seminterrato. I ragazzini non conoscono la differenza tra bene e male e non provano alcuna rimorso di fronte alla crudeltà più spietata. Questa inchiesta diviene per il giornalista un'ossessione: va in cerca di testimoni, interroga professori, poliziotti e uomini politici che possiedono, secondo lui, alcune informazioni importanti.  

Avvicinarsi così tanto a dei segreti di Stato, gli farà perdere la ragione, o tutta questa storia è frutto della sua mente malata? E se questi bambini fossero il braccio armato di una giustizia superiore?

Leggi tutto: Zachar Prilepin: la Russia di oggi, tra presente e passato

A Forte Marghera lo spettacolo Venezia e i Cavalli: affascinanti performance artistiche e letterarie celebrano la storia veneziana.

Domenica 10 novembre @ Capannone 35
Dalle ore 15.00
Ingresso libero

Prosegue il progetto Venezia Rivelata©, con il suo ritorno alle tradizioni e agli aneddoti legati al passato della città.
La grande partecipazione registrata nei primi due appuntamenti, svoltisi il primo a luglio presso la Pescheria di Rialto e il secondo ad agosto allo Squero di San Trovaso, sta dando conferma dell’importanza  del progetto e del valore artistico e letterario che il pubblico riconosce in esso.

Per questo terzo appuntamento, le realizzazioni di pittura su corpo, le performance artistiche e i momenti di narrazione avranno come sfondo la cornice di Forte Marghera (www.fortemarghera.org), centro dell'arte emergente veneziana, grazie alla collaborazione in atto con Marco Polo System che ne cura la gestione (www.marcopolosystem.it).

Domenica 10 novembre, in occasione di San Martino, festività particolarmente sentita tra i Veneziani, i due protagonisti del progetto presenteranno Venezia e i Cavalli, attraverso le performance artistiche ideate da Elena Tagliapietra e le narrazioni di Alberto Toso Fei.

Leggi tutto: A Forte Marghera Venezia Rivelata© in occasione di S. Martino.

Mauro ModinA grande richiesta prosegue fino al 3 novembre la mostra antologica di Mauro Modin "Delirio di Sensi". 
Programmata fino al 27 ottobre, Marco Polo System viste le numerose richieste di aperture straordinarie oltre quelle programmate, ha deciso in sintonia con l'artista di prolungarla di una settimana.

In questa mostra Modin presenta, insieme alle tappe del suo percorso artistico, delle opere pensate per dare risalto agli spettatori, per i quali continua a dipingere, interrogandosi e dialogando con il presente. Venezia, città in cui egli ama ritornare e nella quale sta realizzando diversi progetti artistici è il luogo più adatto ad accogliere questa mostra personale, i cui contenuti sono lentamente sedimentati nel corso di anni di studio e di vita.

 

 

 

 

Dove
Capannone 36 di Forte Marghera [mappa]

Orari apertura
La mostra è aperta dal martedì al giovedì dalle 16.00 alle 20.00. 
Il venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e della 16.00 alle 22.00.

Costo biglietto
Ingresso libero 

Pagina 2 di 3


Back to Top